Articoli

Lega B e Pes insieme: così la partita diventa virtuale

Cercare di avvicinare i tifosi con un’idea completamente inedita in Italia.
A partire da questa settimana, sui canali ufficiali social di Lega B è possibile gustarsi il posticipo di giornata in “anteprima virtuale”. Come? Semplice, con una partita simulata sul famosissimo videogioco di calcio PES. E’ questa la novità inserita nel suo piano editoriale da SportSuite, l’agenzia di comunicazione che da ormai quattro anni cura la gestione e lo sviluppo social della stessa Lega B.

La strategia di comunicazione

Per una lega professionistica in Italia si tratta di una prima volta in assoluto, volta a dare ancora maggior risalto alla partnership stipulata lo scorso 9 ottobre proprio tra il gioco targato Konami (che detiene le licenze di tutte le squadre di B) e il campionato cadetto, da sempre ricco di spettacolo, gol e mai avido di emozioni.
La strategia di comunicazione messa in atto da SportSuite punta così a sfruttare questo connubio tra E-Games, una realtà in espansione continua e che vanta oltre 1 milione e 200 mila appassionati soltanto in Italia, e social.
Il fine è semplice. Avvicinare un pubblico giovanile e aumentare l’interazione con i fan, che hanno la possibilità di commentare le azioni dei loro beniamini in formato virtuale.

E-Games, una crescita inarrestabile

I numeri della crescita del fenomeno E-Games sono sotto gli occhi di tutti. Si tratta di una realtà globale che, giusto per snocciolare qualche numero, è in grado di raccogliere l’interesse di oltre 400 milioni di persone nel mondo. Per questo l’inserimento di una rubrica che dia spazio a questa nuova frontiera può essere una strategia comunicativa efficace e attenta alle dinamiche del mercato.
Agli utenti non resta quindi che sedersi comodi davanti ai vari tablet, pc e cellulari. Con la possibilità di commentare e gustarsi un ricco antipasto e avvicinarsi nel miglior modo possibile alla partita.